Home La rivoluzione umanaContro ogni forma di guerra stampa
logosgi
Perché siamo contro ogni forma di guerra

La pratica buddista porta a percepire e a comprendere i legami profondi e indissolubili tra tutte le forme di vita dell’universo. Questa consapevolezza spinge a impegnarsi per la realizzazione di un mondo senza guerre e senza violenza: nessun essere umano potrà godere di vera felicità e tranquillità fino a quando l’umanità non sarà distolta dalla sua ossessione per la guerra. «Se non riusciamo a diffondere ampiamente e impiantare profondamente in ogni persona il principio che la violenza non è mai giustificata come mezzo per sostenere le proprie convinzioni – sostiene Daisaku Ikeda – l’umanità non avrà imparato niente dalla lezione del ventesimo secolo. La vera battaglia del ventunesimo secolo non sarà tra le civiltà o le religioni, ma piuttosto tra violenza e nonviolenza» (Il Nuovo Rinascimento N.247, p.8).
«Io sono contro la guerra! Sono assolutamente contro la guerra! – afferma altrove Daisaku Ikeda. – Questa è una delle ragioni per cui nutro un grandissimo rispetto per Tsunesaburo Makiguchi e Josei Toda che, incarcerati dal governo militare, divennero eccezionali campioni di verità e giustizia. Sono deciso a lottare contro chiunque sostenga e invochi la guerra. […] E in questa lotta sono affiancato da un’impressionante forza di dodici milioni di persone che, armate del luminoso potere dello spirito, si stanno impegnando energicamente per portare avanti la causa di una pace vera e duratura» (Daisaku Ikeda, Per il bene della pace, Esperia Edizioni, 2003, p. XIII).
La Soka Gakkai – promuovendo l’educazione, la musica, la cultura e l’arte in tutto il mondo – sta contribuendo alla formazione di esseri umani migliori: questo tipo di attività è il più forte deterrente contro la guerra. «Noi siamo tutti esseri umani che, attraverso qualche legame mistico, siamo nati per condividere lo stesso limitato periodo su questo pianeta, una piccola oasi verde nella vastità dell’universo. Perché, allora, viviamo tra guerre e conflitti di ogni genere? Se tutti potessimo tenere a mente l’immagine dei vasti cieli, credo che saremmo sulla strada verso la risoluzione di guerre e conflitti. Quando i nostri occhi sono puntati verso l’eternità, riusciamo a capire che i conflitti dei nostri piccoli ego sono veramente meschini e di poca importanza».
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati