Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


In Memoriam Riccardo Venturini

Riccardo amava il Giappone e la cultura giapponese, ma soprattutto il Buddismo del Sol Levante

Venturini

08/09/2015: Riccardo si è spento il 1 settembre 2015. Lo incontravamo nella sua casa: quella stessa “casa rossa” in via Sabazio a Roma dove – durante l'occupazione tedesca – si riunivano Moravia, Elsa Morante, Zavattini, Guttuso. Nell'appartamento, sede anche del suo Centro di cultura buddista, si respirava un'aria giapponese: c'era sempre un the speciale che lui serviva come una cerimonia. Riccardo amava il Giappone e la cultura giapponese, ma soprattutto il Buddismo del Sol Levante: aveva intrapreso l'arduo compito di tradurre il Maka Shikan di T'ien T'ai. Con noi, i suoi amici della Soka Gakkai – come ci chiamava – amava parlare delle prospettive del Buddismo in Occidente, del potenziale dell'insegnamento di Daishonin, del suo desiderio che il Dharma compassionevole si propagasse in costante dialogo con la scienza e le altre religioni e per potenziare anche quel senso civico e civile che aveva impregnato la sua vita. Laureato in filosofia (1953) e in medicina (1966), è stato professore ordinario di Psicologia fisiologica e poi di Psicofisiologia clinica nell’Università “Sapienza” di Roma negli anni 1975-99. La sua formazione filosofica affonda le radici nell'esistenzialismo francese, nell'idealismo italiano e nel marxismo di Gramsci. Approfondisce in Francia lo studio della psicologia fenomenologica e si laurea in Medicina e Chirurgia. Poi viaggia in Giappone dove si avvicina al Sutra del Loto, al Tendai e allo Zen. Per anni è stato il garante della Fondazione Maitreya e co-fondatore della sezione italiana di World Religion for Peace. È stato determinante il suo aiuto per portare il nostro Istituto all'interno del dialogo interbuddista: ha rilasciato interviste al DuemilaUno, ha partecipato a conferenze interreligiose, ha visitato i nostri Centri Culturali, ha scritto di Nichiren Daishonin nella sua sterminata produzione letteraria. Sentiremo a lungo la sua mancanza!

In Memoriam Riccardo Venturini - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati