Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


Riceviamo dal Prof. N.Radhakrishnan, presidente dell’Indian Council of Gandhian Studies di New Delhi

Il 3 maggio è un giorno pervaso da senso di dedizione, azione, unità, gratitudine, speranza, vittoria, fresca partenza e nuovi progressi. Ogni anno il 3 maggio rafforziamo e approfondiamo il nostro impegno per kosen-rufu più dell’anno passato (D.Ikeda)

21/05/2015: Come ardente sostenitore del dott. Daisaku Ikeda ammiro tutti i suoi sforzi per promuovere la pace e la prosperità nel mondo attraverso la ricerca della felicità individuale e lo sviluppo di nuove capacità per realizzare la rivoluzione umana e una nuova umanità. Vorrei quindi riflettere sul significato che il presidente Ikeda attribuisce a questo giorno. Il 3 maggio rappresenta una gloriosa pietra miliare non solo per milioni di membri della SGI in tutto il mondo, ma anche per tutti coloro che li sostengono e ne ammirano e condividono i valori e l’operato come promotori di pace ed armonia. È il giorno della SGI ed è anche il giorno delle madri Soka. A prescindere dall’appartenenza o meno alla Soka Gakkai, l’umanità è grata al coraggioso secondo presidente Josei Toda e al presidente della Soka Gakkai Internazionale Daisaku Ikeda che hanno messo al servizio dell’umanità la loro leadership risoluta per educare alla malvagità della guerra e al bisogno di sviluppare un atteggiamento positivo risvegliando il Budda che è in ognuno di noi per il bene comune. Questi due impareggiabili pionieri incarnano perfettamente l’affermazione di Gandhi: «Sii il cambiamento che vuoi avvenga nel mondo». Salutiamo il maestro e il discepolo e attestiamo l’immenso e profondo debito di gratitudine che l’umanità ha nei confronti di questi due grandi pionieri della rivoluzione umana. La fiaccola che il maestro passa al discepolo arde con maggiore intensità se la sua luce s’irradia nella mente e nel cuore di un numero sempre maggiore di persone. Ed è quello che accadde quando il 3 maggio del 1960 il presidente Toda passò il testimone al giovane energico, ispirato e lungimirante Daisaku Ikeda. Il messaggio del 3 maggio è decisamente forte e chiaro, come il presidente Ikeda ha sottolineato più volte: da un lato è l’occasione per gioire della gloriosa tradizione dello spirito di maestro e discepolo, dall’altro dà lo spunto per dedicarsi ancora una volta alle cinque guide eterne della fede indicate dai presidenti Toda e Ikeda: • Fede per una famiglia armoniosa • Fede per diventare felici • Fede per superare gli ostacoli • Fede per la buona salute e longevità • Fede per la vittoria assoluta L’importanza e la gloria del 3 maggio si riconfermano perché, come abbiamo ricordato, questo è anche il giorno delle madri Soka. Una tradizione davvero profonda e piena di significato! Mi vengono in mente ancora una volta le parole del presidente Ikeda: «La SGI deve tutto agli sforzi delle donne. I responsabili uomini non dovrebbero mai dimenticare che le donne sono il fondamento dell’organizzazione. Le organizzazioni che svalorizzano o non rispettano le donne non potranno continuare a prosperare». Quest’anno il 3 maggio assume un significato speciale per coloro che appartengono al movimento della Soka Gakkai per l’armonia, la pace nel mondo e la rivoluzione umana. Il 2015 segna infatti il 55° anniversario della nomina di Daisaku Ikeda a terzo presidente: da ben 55 anni il testimone di kosen-rufu è passato dal grande maestro al suo fidato discepolo, nelle cui mani ha acquistato visibilità su scala globale, perché emerga un coraggioso mondo nuovo e appaiano promotori di pace che si impegnino in armonia per la diffusione di Nam-myoho-renge-kyo, uniti nella comune preghiera per una pace sostenibile. Rinnovo il mio saluto ai valorosi membri e ai leader della famiglia Soka in questo glorioso “Anno dello sviluppo dinamico nella nuova era di kosen-rufu nel mondo”.

Riceviamo dal Prof. N.Radhakrishnan, presidente dell’Indian Council of Gandhian Studies di New Delhi - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati