Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


3 maggio: il giorno della SGI

Questa data rappresenta il vero spirito della Soka Gakkai, la relazione maestro-discepolo

03/05/2013: Riparto di nuovo, lo spirito indomito del seguace del Sutra del Loto. La data del 3 maggio rappresenta il vero spirito della Soka Gakkai. Nello stesso giorno infatti, a distanza di 37 anni, Josei Toda e Daisaku Ikeda, rispettivamente il secondo e il terzo presidente della SGI, si impegnarono a guidare l'organizzazione in momenti di grande difficoltà. Nel 1951 Josei Toda si trovò davanti un paese completamente distrutto dalla guerra e un'organizzazione ridotta al lumicino dalle persecuzioni del governo militare. Il suo spirito in quel momento fu quello di hon nin myo, "riparto di nuovo". Grazie al suo costante impegno riuscì a ristabilire la rete della comunità buddista e a infondere la passione per la vita in migliaia di persone che abbracciarono la causa comune della Soka Gakkai. In un contesto storico completamente mutato, ma non meno insidioso, nel 1960 Daisaku Ikeda si assunse la responsabilità di diffondere il messaggio di pace del Buddismo di Nichiren Daishonin in un mondo fortemente compromesso dalla guerra fredda e dal costante accrescimento degli arsenali nucleari. Il suo straordinario coraggio nel costruire legami di amicizia con gli esseri umani, ancor prima che con le ideologie che essi rappresentavano, ha costituito un modello di riferimento per scardinare le dinamiche distruttive della contrapposizione tra i due blocchi culturali capitalista e comunista. Dal 1988 il 3 maggio è anche la "giornata delle madri Soka", un modo per sancire il ruolo fondamentale che le donne hanno sempre avuto nello sviluppo del movimento. Ogni anno questa ricorrenza ci spinge a cogliere la grande opportunità che si cela nelle situazioni di difficoltà e a sfidarci per contribuire attivamente a kosen-rufu.

3 maggio: il giorno della SGI - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati