Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


Pace e Solidarietà globale

Una raccolta di scritti di Daisaku Ikeda che offre una panoramica delle problematiche contemporanee più stringenti e la prospettiva del Buddismo sulle possibili soluzioni.

Pace e solidarietà globale

29/08/2012: Daisaku Ikeda Pace e solidarietà globale. L’azione dei cittadini per un mondo libero dalla violenza Esperia, Milano 2011, pp. 134, euro 8,50 In quale misura ogni essere umano incide in questioni globali come la minaccia nucleare, i cambiamenti climatici e la sicurezza umana? Partendo da osservazioni, racconti e dialoghi incalzanti, questo saggio traccia una strada per riconoscere il valore del dialogo, ribaltando la visione che vede la guerra come via ultima per la soluzione dei conflitti. Il mondo globalizzato ci spinge a percepirci sempre di più come un’unica comunità mondiale, con problemi e speranze condivise; per questo motivo la coabitazione pacifica sulla Terra deve diventare un obiettivo comune. «Quando gli esseri umani vivono insieme, il conflitto è inevitabile. La guerra non lo è. L’idea che “siamo in conflitto” può essere reinterpretata in questo modo: “condividiamo un problema”» (cfr. p. 42). Da questa prospettiva i conflitti appaiono dunque un’opportunità di crescita e non solo uno scontro di interessi divergenti. In questo quadro assume un’importanza strategica l’educazione alla pace, l’investimento che ognuno di noi deve fare sui giovani, attori della società futura. Il testo è una raccolta di articoli giornalistici (pubblicati sul quotidiano giapponese Japan Times) e stralci di discorsi (Dialoghi sulla Pace , D. Ikeda e J. Rotblat – ed. Sperling&Kupfer; La scelta necessaria , D. Ikeda e D. Krieger – ed. Esperia) di Daisaku Ikeda che, in qualità di presidente della Soka Gakkai Internazionale, è impegnato nella difesa dei diritti umani e nell’abolizione delle armi nucleari. Nel corso di diversi decenni ha intrapreso relazioni di amicizia e instaurato dialoghi con filosofi, politici e personaggi di cultura di rilevanza internazionale, sostenendo che le relazioni tra paesi diversi non dovrebbero limitarsi a meri scambi economici e istituzionali ma dovrebbero promuovere uno scambio culturale tra popoli diversi che condividono un’unica umanità. Il dialogo e il confronto con l’altro ha una duplice funzione: sviluppare l’empatia e riconoscere il proprio valore. I testi pubblicati nel volume sono tutti animati dalla suggestione dell’empowerment : l’idea che una situazione di svantaggio possa portare un singolo o una società all’autodeterminazione piuttosto che a un’accettazione passiva della realtà, sviluppando la percezione del proprio valore. Questo processo rende il singolo potente e la società capace di organizzarsi per intraprendere azioni collettive a difesa dei propri diritti. La rivoluzione umana attraverso la trasformazione della sofferenza, uno dei temi centrali della tradizione del Buddismo di Nichiren Daishonin, viene indicata come unica alternativa creativa all’arido mantenimento dello status quo. «Non siamo semplici pedine, vittime delle forze della storia, né siamo vittime del passato. Al contrario, noi possiamo dare forma e direzione alla storia. E il compito più urgente che abbiamo oggi è rinnovare la fiducia nella capacità degli individui di creare il futuro, tanto a livello della singola persona, quanto della collettività» si legge a p. 28 del libro; e ancora, a p. 114: «Un cambiamento del proprio punto di vista o della propria intenzione scatena un cambiamento profondo, che provoca una trasformazione anche a livello sociale. Questo è ciò che nella SGI si definisce la “rivoluzione umana”». Nel suo insieme, questo saggio offre una panoramica delle problematiche contemporanee più stringenti e offre, in maniera del tutto laica, la prospettiva del Buddismo sulle possibili soluzioni. Il linguaggio immediato è coerente con lo scopo che si prefigge il libro: divulgare in maniera chiara e semplice temi complessi e controversi che parlano della società in cui viviamo ma anche di noi stessi, cercando di stimolare in chi legge un’analisi della realtà che ha intorno.

Pace e Solidarietà globale - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati