Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


Il Daimoku del Sutra del Loto

Il 28 aprile del 1253 Nichiren Daishonin proclamò per la prima volta Nam-myoho-renge-kyo, la via diretta all’Illuminazione

28/04/2012: La sorprendente intuizione del Daishonin rispetto ai vari testi buddisti è che l’essenza del Sutra del Loto è racchiusa nel suo stesso titolo. La ripetizione del titolo, il Daimoku, il nome della Legge mistica a cui tutti i Budda si sono illuminati, ha la potenzialità di condurre ogni essere umano a sperimentare quella stessa condizione vitale. Nell’arcaico medioevo giapponese, la portata universale e rivoluzionaria di un’affermazione del genere stava nel considerare tutti gli esseri umani ugualmente dotati della natura di Budda; una convinzione, questa, che portò a Nichiren il disprezzo e la collera di buona parte della classe dirigente dell’epoca.
Ad ogni modo, la proclamazione di Nam-myoho-renge-kyo, prima in solitudine davanti all’oceano e poi pubblicamente nel tempio Seicho-ji, segnò la consapevolezza da parte di Nichiren di essersi illuminato alla Legge fondamentale della vita, e riconfermò il suo voto di condurre tutte le persone all’Illuminazione.

Il Daimoku del Sutra del Loto - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati