Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


16 febbraio 1222: nasce Nichiren Daishonin, l’uomo più saggio del Giappone

La sua missione è aver reso il Buddismo alla portata di tutti

16/02/2012: Il 16 febbraio del 1222 in una provincia a est di Tokyo nasce, in una umile famiglia di pescatori, Zennichi-maro, universalmente noto come Nichiren Daishonin. Riconosciuto da molti come una figura rivoluzionaria nel panorama delle scuole buddiste del XIII secolo, è sicuramente l’unico ad aver reso il Buddismo alla portata di tutti. Il Daishonin affermò che per arrivare all’Illuminazione non era necessario sottoporsi a un lungo ciclo di reincarnazioni seguendo la strada dell’estinzione dei desideri, ma al contrario che la via più veloce era quella di utilizzare i desideri come motore del proprio cambiamento interiore per cambiare il karma. A questa intuizione seguirono due importanti rivelazioni su come manifestare concretamente la natura di Budda, presente in tutti gli esseri viventi: il Daimoku del Sutra del Loto e il Gohonzon; rispettivamente la causa e la relazione per il raggiungimento della Buddità. In questo senso il contributo del Daishonin rappresenta la massima realizzazione degli intenti di Shakyamuni esposti nel Sutra del Loto: come «far sì che tutti gli esseri viventi accedano alla Via suprema e acquisiscano rapidamente il corpo del Budda».

16 febbraio 1222: nasce Nichiren Daishonin, l’uomo più saggio del Giappone - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati