Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


Onde di pace, la strada per kosen-rufu

26 gennaio 1975: l’esordio della Soka Gakkai Internazionale con la prima “Conferenza Mondiale per la Pace”

25/01/2012: Il 26 gennaio di trentasette anni fa, in un’isola sperduta nel bel mezzo del Pacifico, venne sancita la volontà di portare il messaggio di pace del Buddismo del Daishonin oltre i confini asiatici. In realtà nel 1975 la pratica di Nam-myoho-renge-kyo aveva già fatto il giro del mondo grazie all’indomito desiderio di Daisaku Ikeda di voler contribuire alla pace e al benessere dell’umanità con la diffusione della cultura umanistica propria del Buddismo. L’isola di Guam, teatro di feroci battaglie durante la Seconda guerra mondiale, fu scelta simbolicamente come luogo per ospitare la prima “Conferenza per la Pace Mondiale” e per costituire un’organizzazione buddista internazionale. Dopo quarantacinque anni dalla nascita della Soka Gakkai, la determinazione sincera di diffondere kosen-rufu su tutto il globo, imparando a percepire il mondo come la propria casa e l’umanità come fratellanza, aveva portato Ikeda a dar vita all’ideale di cittadinanza globale a cui il suo maestro, Josei Toda, si era interamente dedicato. Era la nascita della Soka Gakkai Internazionale. A segnare la memoria di questo giorno, a partire dal 1983, ogni anno il presidente Ikeda scrive una Proposta di pace (vedi tutte le Proposte di pace all'indirizzo: http://www.sgi-italia.org/approfondimenti/PropostePace.php) che viene inviata alle Nazioni Unite e a personalità influenti di tutto il mondo. Si tratta di un’analisi concreta e realistica dei problemi che l’umanità si trova ad affrontare e di possibili soluzioni, ugualmente concrete, sostenute dai principi filosofici che animano la Soka Gakkai.

Onde di pace, la strada per kosen-rufu - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati