Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


La SGI soccorre la Thailandia dopo l’alluvione

All’indomani dell’inondazione, la Soka Gakkai ha donato generi di prima necessità alle popolazioni colpite e messo a disposizione le sue strutture come centri di accoglienza

01/11/2011: BANGKOK. In riposta alla grave alluvione che ha devastato molte parti del paese, la Soka Gakkai Internazionale della Thailandia ha mobilitato i suoi giovani membri per consegnare beni di soccorso e ha messo a disposizione i suoi centri di Nonthaburi, Thonburi and Pattaya come rifugio per i profughi.

Il 1° novembre la Soka Gakkai giapponese ha donato 50.000 dollari americani al governo tailandese per sostenere gli aiuti e, a tale proposito, il direttore generale Masaaki Masaki e il direttore esecutivo degli affari internazionali Kenjin Yoshigo hanno visitato l’ambasciata della Thailandia incontrando l’ambasciatore Virasakdi Futrakul.

La SGI tailandese e i suoi membri hanno donato generi di prima necessità per un valore di 2 milioni di baht (64.900 dollari americani), fra cui alimenti, luci d’emergenza e medicine. Questi articoli sono stati confezionati in pacchi contenenti anche pasta istantanea, riso, latte, pesce in scatola e altri beni essenziali. I giovani membri hanno consegnato questi pacchi a centinaia di persone colpite dal disastro a Nakhon Sawan, Lopburi and Ayutthaya, partendo dai centri di distribuzione di Bangkok e della Thailandia centrale con camion e navi.

Phuriphak Phuchongkawarin, responsabile dei giovani della SGI tailandese, ha commentato: «Molte centinaia di giovani si sono sforzati per aiutare le vittime dell’alluvione. Questa è la nostra prima esperienza di soccorso su così vasta scala. È in occasioni del genere che possiamo veramente mettere in pratica lo spirito del buddismo di dedicare noi stessi al bene degli altri».

Il 13 ottobre scorso la SGI della Thailandia ha donato al ministro della cultura tailandese 150 pacchi di provviste, 1.000 kg di riso, 1.500 bottiglie d’acqua e 2.000 pacchi di pasta istantanea, per la distribuzione nelle aree colpite.
La SGI tailandese ha anche previsto interventi di pulizia dopo che l’acqua si sarà ritirata.

La Soka Gakkai Internazionale è un’associazione buddista che conta 12 milioni di membri in tutto il mondo. Le sue affiliate hanno una lunga tradizione di attività di soccorso in occasione di disastri naturali.

Per leggere l'intero articolo in inglese:

http://www.sgi.org/news/press-releases/press-release-2011/sgi-buddhist-association-supports-thai-flood-relief.html

La SGI soccorre la Thailandia dopo l’alluvione - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati