Home Informazioni per la stampaLe notizie stampa
logosgi


Sette giorni dedicati al disarmo

Nella settimana tra il 24 e il 30 ottobre, come ogni anno, si è celebrata in tutto il mondo la “Disarmament Week”, la settimana Onu del disarmo.

07/11/2011: Utilizzare le risorse economiche finora destinate alle armi per sostenere lo sviluppo economico e sociale: questo il cuore della campagna mondiale per sensibilizzare l’opinione pubblica al disarmo e sviluppare una maggiore consapevolezza dell’evidente pericolo della corsa agli armamenti. La grande difficoltà di raggiungere risultati concreti nel breve e medio periodo sta nel fatto che i cinque paesi con diritto di veto del Consiglio di Sicurezza dell’Onu (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna) detengono circa il 90% dell’arsenale nucleare mondiale e, più in generale, sono i maggiori produttori ed esportatori di armi. Questo problema rende necessario un cambio di prospettiva. La responsabilità del disarmo nucleare, come presupposto per raggiungere la pace e la sicurezza globale, deve partire da ogni singolo individuo. È necessario spostare il dibattito dall’interesse economico legato alle armi all’esigenza condivisa di una prospettiva di crescita e sviluppo diffuso. Lo scorso aprile, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha annunciato l’estensione del mandato per altri dieci anni della commissione di controllo sulla non proliferazione delle armi di distruzione di massa nel rispetto della risoluzione Onu 1540/2004. La commissione ha l’incarico di imporre a tutti gli Stati l’obbligo di controllo sulle eventuali attività di sviluppo di armi nucleari, chimiche e batteriologiche. Questa scelta si è resa necessaria in una sempre più stringente crisi economica che rischia di indurre l’umanità a scegliere per l’ennesima volta la strada della guerra per impadronirsi di nuove fonti di energia e placare così il crescente appetito energetico mondiale. Il disarmo da solo non è condizione sufficiente a garantire la pace globale ma è una strada che necessariamente si deve percorrere per disincentivare i conflitti e avanzare verso un futuro di pace e sviluppo.

Sette giorni dedicati al disarmo - Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2017 . Tutti i diritti riservati