HomeBuddismo stampa
logosgi
Buddismo
Il Buddismo è una religione, una filosofia di vita, una filosofia religiosa o qualcos'altro ancora?
La risposta è complessa, e gli studiosi sono arrivati a conclusioni spesso divergenti. Se a "religione" attribuiamo il significato di "legarsi" (dal latino religo) a un Dio trascendente, allora il Buddismo non è una religione. Il Budda infatti non è una divinità ma un "potenziale" straordinario presente nella vita universale e in quella di ogni essere vivente.
Se invece a "religione" diamo un significato più ampio, in quanto "tensione" dell'essere umano verso l'assoluto che è in lui, oltre che fuori di lui, allora anche il Buddismo può essere definito religione.
Scrive Riccardo Venturini (Religioni e Società, n. 14 p. 123): «Il Buddismo ha sempre presente la sua vocazione "terapeutica" e indica una "pratica" che ha tutto il carattere di urgenza di un intervento medico che non consente indugi. Senza la pratica, l'adesione al Buddismo sarebbe una vuota dichiarazione, incapace di promuovere una vera trasformazione interiore».
In ogni caso, oggi il Buddismo è considerato una delle grandi religioni universali e, in tutto il mondo, circa cinquecento milioni di persone dichiarano di appartenervi. Oltre dodici milioni di queste appartengono alla Soka Gakkai.
© Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai 2014 . Tutti i diritti riservati